L’isolamento come sviluppo delle capacità.

Questo periodo di isolamento ci ha colti tutti impreparati. In pochi giorni ci siamo ritrovati dal poter andare liberamente in qualsiasi parte del mondo, a dover  restare nella sicurezza delle nostre mura domestiche. La libertà di spostarsi e gestire il nostro tempo liberamente è sempre stata una parte della nostra vita, qualcosa che ci è apparso come scontato nelle nostre giornate fino a qualche mese. Nessuno di noi era quindi davvero pronto ad affrontare questo momento in cui non siamo più così liberi di gestire questa libertà. Ci è stato chiesto uno sforzo di adattamento, non semplice, ma fondamentale. 

Dopo molte settimane in questa situazione, possiamo riflettere sulle capacità che stiamo esercitando in questo periodo. La forza di volontà è sicuramente al primo posto, questa ci sta aiutando molto a gestire l’ansia e la paura che derivano naturalmente dal momento. Affrontare ogni giorno con una certa positività è altrettanto importante, aiuta a guardarci intorno con curiosità, in cerca di nuove attività per riempire le giornate. 

Per chi è genitore come me è fondamentale cercare di trasmettere ai propri figli un senso di “normalità” e tranquillità.  In questo caso è importante anche cercare di mantenere una certa organizzazione durante le giornate, per mantenerli impegnati con attività alternative ai videogiochi o alla televisione, aiutarli con i compiti e le lezioni a distanza. Stiamo facendo tutti un grande sforzo di creatività e fantasia, che ci sta però insegnando molto su noi stessi. Prendiamola come un’occasione per crescere e sviluppare capacità su cui prima non avevamo investito abbastanza tempo. Questi sono i giorni giusti per far uscire le nostre doti nascoste. 

Va bene anche sentire l’ansia e la pressione della situazione alcuni giorni. Siamo esseri umani e la cosa che ci rende tali è proprio il poter sentire emozioni diverse. Cerchiamo di non reprimerle, non ci aiuterebbe a sentirci meglio, ma non lasciamoci  travolgere completamente solo da queste. Se sentiamo che sta accadendo fermiamoci, facciamo un respiro profondo e iniziamo a fare un elenco di cose belle accadute nella nostra giornata. Potrebbero essere cose di qualsiasi tipo come aver mangiato il proprio piatto preferito, parlare un’ora al telefono con una cara amica o essere riuscita finalmente a completare il libro rimasto sul comodino da mesi. Sforziamoci di trovare almeno tre cose belle al giorno, man mano che andate avanti nell’elenco diventerà sempre più semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *